Coronavirus, Rispoli:

Il difensore del Lecce: «Triste vedere gente che sta male ogni giorno, nessuno si aspettava una situazione del genere. Mi manca l’adrenalina della partita»

LECCE – «C’è tanta preoccupazione, nessuno si aspettava una cosa del genere». Così il difensore del Lecce Andrea Rispoli, ai canali ufficiali del club giallorosso, ha commentato la situazione Coronavirus. «Provo un dispiacere davvero enorme, ogni giorno tanta gente si ammala e perde la vita, c’è tanta tristezza«. Rispoli commenta poi la sua giornata tipo in quarantena domiciliare: «La passo tra film e serie tv che guardo con mia moglie. Poi cuciniamo insieme, sempre rispettando le dritte che ci ha dato il nutrizionista del club. Allenamenti? Li faccio stando a casa seguendo il programma del preparatore per mantenerci in forma.

Mi manca tanto andare al campo e allenarmi – ha ammesso – oltre all’adrenalina della partita«. «Lecce? Sono tornato dopo 10 anni, la prima volta ero un ragazzino e fu una stagione bella dove conquistammo una salvezza storica dove ci davano tutti per spacciati». Il focus del difensore giallorosso si sposta poi sulla stagione appena fermata: «Siamo una neopromossa che ha dimostrato di potersela giocare con tutti – ha spiegato Rispoli -. E’ una cosa molto importante perchè non è facile imporre il proprio gioco, ma sappiamo anche soffrire. Spogliatoio? Con i compagni ci sentiamo sempre, in particolar modo con LapadulaDell’Orco e Saponara. Questo è un bellissimo gruppo fatto di ragazzi eccezionali«. Il difensore poi lancia un messaggio ai tifosi, ai quali manda un «grande abbraccio. Non bisogna mollare mai, tutti insieme usciremo da questa difficile situazione più forti di prima«.

Acquisto maglie calcio online,maglia Lecce replica personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *