Silvio Proto, portiere belga della Lazio. Getty

Il portiere belga, 36 anni: «Non posso permettermi quattro mesi di stop, ho già perso forza nelle gambe»

Effetti collaterali del Coronavirus. Silvio Proto, vice di Strakosha alla Lazio, sta pensando al ritiro. Ha il contratto in scadenza nel 2021, ma potrebbe appendere scarpini (e guanti) al chiodo già nei prossimi mesi. La sosta imprevista, sul fisico di un 36enne, pesa tanto. E se il campionato non dovesse riprendere a breve, ritrovare una forma accettabile sarebbe problematico. «Alla mia età non riesco ad immaginare di tornare a un livello sufficiente dopo quattro mesi di riposo – ha spiegato a Sudpresse –. Non è un problema di condizioni fisiche, ma non mi sono mai fermato per sei settimane. Ho perso molta forza nelle gambe».

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *