Uefa: stop alle nazionali, priorità alle coppe europee e ai campionati

Ufficializzato il programma per la ripresa dopo l’emergenza: Champions ed Europa League possono concludersi anche a luglio e agosto giocando di sera. Rinviate le scadenze per licenze e fair play finanziario

ROMA – Sono state sospese le amichevoli delle nazionali previste a giugno, che potrebbero essere giocate più avanti. La decisione è comunicata dalla Uefa dopo la riunione con i segretari generali delle 55 federazioni al fine di fare spazio ai calendari dei campionati nazionali, della Champions e dell’Europa League, che si intende portare a termine dopo la sospensione per l’emergenza Coronavirus. Ufficializzato lo slittamento a data da destinarsi di tutte le gare delle nazionali previste a giugno, compresi i play-off maschili per Euro 2020 (che si disputerà il prossimo anno) e le gare di qualificazione femminili per Euro 2021.

Dal vertice è emerso anche l’orientamento di far disputare anche a luglio e agosto le coppe europee, che comunque la Uefa vuole concludere anche se qualche campionato non dovesse ripartire. Le scadenze relative a tutte le competizioni Uefa per club 2020-21 sono posticipate fino a ulteriore avviso, in particolare per quanto riguarda le procedure di ammissione e registrazione dei giocatori. La Uefa stabilirà nuove scadenze a tempo debito. Si andrà avanti ben oltre luglio (la Fifa sta lavorando al nullaosta per allungare tutti i contratti dei giocatori), anche a costo di giocare sempre di sera e con il caldo. Da indiscrezioni sembra che la Uefa abbia posto però un paletto: quello che le 12 federazioni che hanno squadre in corsa nelle due coppe europee seguano un unico schema per non creare, quando riprenderanno gli ottavi di Champions e Europa League, una concorrenza sleale. L’Uefa, come da comunicato pubblicato oggi, ha cancellato inoltre gli Europei under 17 maschili di maggio e under 19 donne di luglio, rinviati a data da destinarsi gli Europei under 17 femminili del mese prossimo e quelli under 19 uomini di luglio, validi anche come qualificazioni per i rispettivi Mondiali di categoria, e la fase finale della Champions League di futsal.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *