Balotelli e Chiellini insieme in Nazionale. Afp

Lo juventino aveva definito Mario «una persona negativa». L’attaccante del Brescia non ci sta: «Se questo vuol dire essere un campione, preferisco non esserlo»

Mario Balotelli non ci sta. Non accetta di essere definito «persona negativa» da Giorgio Chiellini, che all’interno del nuovo libro “Io, Giorgio” lo accusa di essere un calciatore senza rispetto per il gruppo («in Confederations Cup, nel 2013, non ci diede una mano in niente, roba da prenderlo a schiaffi). In una story su Instagram, Mario replica con veemenza, rivendicando un’onestà intellettuale e un coraggio diversi rispetto al difensore juventino, con cui ha condiviso alcuni momenti in Nazionale.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *