I bianconeri al lavoro per andare avanti su tutti i fronti: nuove consegne per Bentancur, la difesa ritrova il totem

Maurizio da Figline, lettore vorace, ha altri gusti. Preferisce il romanzo americano nudo e crudo, i sentieri irrequieti di John Fante o quel duro dal cuore tenero di Charles Bukowski. Niente sembrerebbe più lontano da Maurizio Sarri delle storie di draghi e fattucchiere. Eppure proprio il tecnico bianconero sta scrivendo in questi giorni il suo personalissimo fantasy. Ha in mano una bacchetta, cerca il giusto incantesimo, prepara la pozione del successo da moltiplicare per tre.

Sarri deve resistere alla Lazio che bussa alla porta in A, prendersi la Coppa Italia interrotta prima della semifinale di ritorno e, soprattutto, rompere l’antico sortilegio europeo: prima di tutto bisognerà recuperare il gol regalato al Lione. Insomma, nei prossimi due mesi sono altamente richieste nuove magie di… Sarry Potter: chiamatelo così, l’occhiale rotondo aiuta con l’immaginazione. E pazienza se a Hogwarts, la scuola di magia di Harry Potter, lo sport nazionale si chiama “quidditch”: in fondo, giocare non sarà meno strano di cavalcare quei manici volanti.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *