L’interruzione del calcio dilettantistico decisa dal Consiglio Federale della Figc ha ratificato quanto richiesto dalla Lega Nazionale Dilettanti: ovvero la promozione d’ufficio per le prime 9 dei gironi

Il Palermo è ufficialmente in Serie C. Il Consiglio Federale della Figc, infatti, dopo aver deciso l’interruzione definitiva della stagione 2019/2020 del calcio dilettantistico, ha ratificato di fatto quanto richiesto della Lega Nazionale Dilettanti: ossia la promozione d’ufficio delle prime in classifica dei 9 gironi di serie D, tra cui il club rosanero.

Un primo grande obiettivo raggiunto dalla società targata Dario Mirri, Tony Di Piazza (detentore del 40% delle quote e il cui futuro è ancora tutto da chiarire dopo le dimissioni da vicepresidente) e Rinaldo Sagramola. Una promozione che i rosanero si stavano meritando sul campo prima che scoppiasse la pandemia. Insieme al Palermo, dalla D alla C, sono state promosse altre 8 squadre: Campodarsego, Lucchese, Pro Sesto, Mantova, Grosseto, Matelica, Turris e Bitonto.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *