Giovanni Malagò. Afp

Il numero del Coni annuncia la richiesta legata allo sci. Sul campionato di calcio: “Giusto prendere la Germania come modello di riferimento, ma bisogna considerare ogni aspetto”

“In Germania hanno sistemato tutte le cose, hanno fatto l’accordo con i broadcaster, hanno fatto l’accordo con i calciatori, addirittura hanno coinvolto la loro Serie B e la loro Lega Pro, mentre da noi ci sono ancora molti punti interrogativi e una situazione non chiara, per dire poco, con la categoria dei calciatori”.

EQUILIBRIO COMPLESSO—   Giovanni Malagò, ospite di Fazio su Rai2, commenta così l’attuale situazione del calcio, per cui si augura comunque la ripresa. “Il ministro Spadafora ha parlato della volontà, del desiderio di trasmettere, come sta succedendo in Germania, una diretta gol delle partite in chiaro per consentire agli italiani di avere meno rischi di assembramenti. La mia opinione è che è in realtà il ministro ha detto questo in modo chirurgico, perché si parla tanto del modello tedesco, della Bundesliga che ha ricominciato ed è giusto prendere come riferimento, ma non puoi prendere solo un pezzetto, va preso per intero. A fatica la barca del calcio italiano sta partendo, dobbiamo essere consci della complessità della situazione”.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *